Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Convegno scientifico e consegna del premio Ingegno Italiano per celebrare la Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo 2024

L’Ambasciata d’Italia a Ottawa ha organizzato il 10 maggio scorso presso la Carleton University, una delle principali Universita’ della capitale canadese, un convegno scientifico dal titolo “Italian Talent in Canada: Excellence and Collaboration” per celebrare la Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo 2024.

Nel corso dell’evento, l’Ambasciatore d’Italia in Canada, Andrea Ferrari, ha consegnato il premio Ingegno Italiano, alla sua prima edizione e rivolto a tutti i ricercatori italiani in Canada che si sono distinti per risultati scientifici eccezionali in uno dei settori del sapere. Il vincitore, selezionato a seguito di un’approfondita analisi condotta dal Consiglio Scientifico di Ambasciata appositamente costituito, è risultato il Prof. Andrea Damascelli della University of British Columbia, per i suoi eccezionali contributi scientifici e per la sua leadership nello studio dei materiali quantistici. Sono state inoltre conferite menzioni ad altri quattro studiosi: il Prof. Antonio Strafella dell’Universita’ di Toronto per il settore Life Science, la Prof. Daria Boffito ed il Prof. Mirco Ravanelli del Politecnico di Montreal per il settore Physical and Engineering Sciences, ed il Prof. Paolo Granata dell’Universita’ di Toronto per il settore Social Sciences and Humanities.

Nel suo discorso di apertura, l’Ambasciatore Ferrari ha sottolineato l’importanza del contributo degli scienziati italiani all’avanzamento del sapere nei diversi ambiti della conoscenza ed il ruolo cruciale che sviluppo ed innovazione possono svolgere nel favorire la cooperazione fra Paesi attraverso la fondamentale azione della “diplomazia scientifica”, particolarmente importante oggi alla luce delle delicate contingenze internazionali.

In seguito alla consegna del premio, sono intervenuti al convegno tre scienziati italiani provenienti da diverse aree geografiche del Canada, per presentare i risultati della propria ricerca – dall’analisi dell’antimateria, agli sforzi nella lotta al cancro, passando per l’impatto del deep-learning sull’intelligenza artificiale. L’evento, utile anche a rafforzare i contatti fra i ricercatori italiani e canadesi, ha rappresentato l’occasione per celebrare l’edizione 2024 della Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito dell’intensa attivita’ di diplomazia scientifica svolta dall’Ambasciata, che trova numerose declinazioni, fra cui anche l’organizzazione di progetti scientifici nelle scuole canadesi per avvicinare i giovani studenti all’Italia e promuovervi le eccellenze italiane nel campo della ricerca.