Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Focus Coronavirus

Data:

16/02/2021


Focus Coronavirus

Per le informazioni relative all’ingresso in Italia si rimanda alla lettura del Focus dedicato sul sito web del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale:

Per informazioni sui voli "COVID-TESTED" clicca qui.

Con Ordinanza del Ministro della Salute italiano del 18 giugno 2021, in vigore dal 21 giugno 2021, sono state aggiornate le modalità per gli ingressi in Italia dal Canada. Con le nuove disposizioni sulle certificazioni verdi l'ingresso dal Canada in Italia può avvenire mediante una delle 3 previste certificazioni, da presentare al vettore al momento dell'imbarco e successivamente alle Autorità italiane competenti:

  1. vaccinazione anti-SARS-CoV-2, con completamento del prescritto ciclo di una delle vaccinazioni validate dall’EMA da almeno 14 giorni;
  2. guarigione da COVID-19 (da dimostrare attraverso una certificazione di un operatore medico);
  3. test antigenico rapido o molecolare PCR entro le 48 ore dall’arrivo in Italia (da dimostrare con il certificato del laboratorio che lo ha effettuato).

Per certificazioni verdi si intendono - oltre ai certificati verdi italiani e dei Paesi UE equivalenti a quelli italiani - i certificati di Paesi terzi (tra i quali il Canada) rilasciati dalle autorita'sanitarie di quei Paesi, che attestano l'avvenuta completa vaccinazione con vaccino validato dall'EMA, guarigione o tampone negativo, e purché siano conformi ai requisiti previsti dalla normativa italiana (DPCM del 17 giugno e Ordinanza del Ministero della Salute del 18 giugno 2021). Si precisa che i vaccini al momento validati dall’EMA sono BioNTech e Pfizer, Moderna, AstraZeneca e Janssen Pharmaceutica.

L'ingresso mediante tali certificazioni verdi comporta l'esenzione dall'isolamento fiduciario all'arrivo in Italia.

Anche con le certificazioni verdi, a tutti i passeggeri che facciano ingresso in Italia è richiesto di compilare uno specifico modulo di localizzazione in formato digitale, prima della partenza o, in alternativa (in caso di impedimenti tecnologici), lo specifico modulo di autocertificazione in formato cartaceo.

In assenza di certificazione verde, si applica la disciplina prevista per i Paesi dell’elenco D.

Si consiglia comunque di prendere contatto con le compagnie aeree per verificare se richiedano requisiti aggiuntivi per viaggiare.

Si precisa che in caso di transito in un Paese terzo, vanno considerate anche le norme previste dai relativi Governi. In particolare, per i transiti in Germania in direzione Italia è possibile consultare la seguente pagina web:

https://www.auswaertiges-amt.de/en/einreiseundaufenthalt/EinreiseUndAufenthalt

Si informa che nei quattro principali aeroporti canadesi sono presenti strutture per effettuare covid test rapidi. Il servizio va prenotato in anticipo ed è soggetto ad un costo.

Si riportano di seguito gli indirizzi web delle strutture menzionate:

Vancouver: https://covid-medical.ca/

Montreal: https://www.biron.com/en/laboratory/covid-19/travel/

Calgary: https://numihealth.com/covid-19-testing/

Toronto: https://gtaa.fionetrapidresponse.com/

INGRESSO IN CANADA 

A causa dell'emergenza pandemica, le Autorità Canadesi fanno divieto di ingresso nel Paese ai cittadini stranieri, salvo limitatissime eccezioni. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale del Governo canadese.

I viaggiatori in ingresso nel Paese a partire dai 5 anni di età, devono dimostrare di aver effettuato un test COVID-19 di tipo molecolare dal risultato negativo nelle 72 ore antecedenti l’orario di partenza del volo per il Canada. Per maggiori informazioni sulle tipologie di test accettate cliccare qui.

È altresì previsto un ulteriore test obbligatorio all'arrivo in aeroporto per tutti coloro che fanno ingresso nel Paese. I viaggiatori dovranno effettuare una prenotazione di 3 giorni a proprie spese presso una delle strutture alberghiere indicate dalle Autorità, nella quale attendere l’esito del tampone, nella città in cui arrivano per la prima volta in Canada. Solo dietro risultato negativo al test di arrivo, potranno prendere un volo in coincidenza per la loro destinazione finale. Maggiori informazioni alla seguente pagina web.

In caso di esito negativo i viaggatori sono comunque tenuti a completare un periodo di 14 giorni di quarantena e a rispettare le indicazioni ufficiali delle Autorità. Per i trasgressori sono previste sanzioni fino a 750 mila dollari canadesi e/o 6 mesi di prigione.

Dal 5 luglio 2021 è prevista l’esenzione dalla quarantena, dal test PCR all’ottavo giorno e dall’obbligo di soggiornare presso uno degli hotel autorizzati dalle autorità canadesi per le prime tre notti per i cittadini canadesi o permanent resident che facciano rientro nel Paese o anche a stranieri facenti parte delle categorie per le quali è ammesso l’ingresso nel Paese, qualora abbiano concluso da almeno 14 giorni il ciclo vaccinale con uno dei farmaci riconosciuti in Canada (Pfizer, AstraZeneca, Moderna e Johnson). I certificati, comprovanti l’avvenuto completamento del ciclo vaccinale almeno 14 giorni prima dell’ingresso in Canada, corredati da traduzione in lingua inglese o francese qualora l’originale sia stato rilasciato in un’altra lingua, dovranno essere esibiti alle autorità di frontiera.

Permangono inoltre limitazioni al traffico aereo, e gli aeroporti che effettuano servizio internazionale sono per il momento unicamente quelli di Toronto, Montreal, Vancouver, Calgary.

Per i viaggiatori in ingresso in Canada si rende obbligatorio l’utilizzo dell’App ArriveCAN. Per informazioni consultare il seguente link. 

Il Governo canadese raccomanda ai propri cittadini di evitare qualsiasi viaggio all'estero non essenziale.

 

Disposizioni Provinciali 

Esistono alcune limitazioni anche negli spostamenti tra Province all’interno del Canada. Per maggiori informazioni si prega di fare riferimento ai seguenti siti ufficiali:

 

Link utili

Per informazioni e aggiornamenti sullo stato di diffusione del Covid-19:

  • in territorio italiano, consultare il seguente link
  • in territorio candese, consultare il seguente link

 


821