Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione Politica

 

Cooperazione Politica

Italia e Canada sono legate da vincoli storici di lunga data, che risalgono all’epoca delle grandi esplorazioni e sono stati rafforzati dall’importante emigrazione italiana in Canada e dal rilevante ruolo delle forze armate canadesi nella Campagna d’Italia durante la Seconda Guerra Mondiale. Le relazioni bilaterali sono state cementate dalla sottoscrizione del Trattato dell’Atlantico del Nord il 4 aprile 1949, e dalla tradizionale comunanza di vedute negli Organismi Internazionali.

I due Governi si consultano regolarmente nel quadro del G7, del G20 e delle Nazioni Unite. Hanno posizioni simili su numerose questioni internazionali e sui temi legati alla tutela dei diritti umani (contrasto alle mutilazioni genitali femminili ed ai matrimoni precoci e forzati, difesa della libertà religiosa, la tutela dell'infanzia). L’Italia, che ha una lunga tradizione di ricerca scientifica nell’Artico, ha molto apprezzato il sostegno fornito dal Canada per il riconoscimento dello status di osservatore del Consiglio Artico nel 2013.

Entrambi i Paesi sono impegnati con risorse civili e militari nei teatri di crisi, nel contrasto al terrorismo internazionale e nel sostegno alla pace in Europa, Medio Oriente e Africa, sotto l’egida delle Nazioni Unite e della NATO.

Le relazioni bilaterali Italia-Canada si sono articolate nel tempo in rete ampia di rapporti economici e di collaborazione scientifica e accademica. Esse sono caratterizzate dalla presenza di una grande e dinamica comunità italo-canadese. Oggi i cittadini italiani residenti in Canada sono oltre 130mila, e pienamente integrati in tutti settori della società. Circa 1,5 milioni di canadesi (oltre il 4% della popolazione totale) dichiarano di avere origini italiane.


20