Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Situazione in Canada

Data:

23/03/2020


Situazione in Canada

Con effetto a partire dal 18 marzo 2020 sono state introdotte nuove misure per il contenimento della diffusione del virus in Canada.

È fatto divieto di ingresso in Canada ai cittadini stranieri, con l’eccezione di residenti permanenti, equipaggi aerei, diplomatici, nonché congiunti di cittadini canadesi.

Come già disposto in data 12 marzo, secondo le indicazioni ufficiali del Governo canadese tutti gli individui autorizzati ad entrare nel Paese sono tenuti a:

  • contattare entro 24 ore dall’arrivo in Canada le Autorità sanitarie della Provincia o Territorio in cui si risiederanno;
  • auto-isolarsi in casa per un periodo di 14 giorni, evitando contatti con individui in situazioni di salute precarie e persone anziane e di ricevere visitatori in casa;
  • monitorare attentamente il proprio stato di salute e lavare frequentemente e a fondo le mani.

La disposizione si applica anche agli ingressi dall'Italia avvenuti nei 14 giorni precedenti la data di emanazione dell’avviso (12 marzo 2020).

Inoltre:

  • sono previste importanti limitazioni al traffico aereo;
  • le crociere con più di 500 passeggeri non potranno approdare nei porti canadesi fino al prossimo mese di luglio;
  • viene raccomandato ai cittadini canadesi di evitare qualsiasi viaggio all’estero non essenziale.

A partire dal 21 marzo Canada e USA hanno chiuso di comune accordo, per un periodo iniziale di 30 giorni, il proprio confine a tutti i viaggi non essenziali. Viene fatto salvo il trasporto merci.

Il Governo Canadese ha creato una linea telefonica dedicata alle informazioni sul coronavirus: +1-833-784-4397.


827