This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

VIVO D'ARTE - ARTI VISIVE - CONCORSO - PREMIO DEDICATO AI GIOVANI ARTISTI ITALIANI, RESIDENTI STABILMENTE ALL'ESTERO

Date:

05/10/2019


VIVO D'ARTE - ARTI VISIVE - CONCORSO - PREMIO DEDICATO AI GIOVANI ARTISTI ITALIANI, RESIDENTI STABILMENTE ALL'ESTERO

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha pubblicato il bando “Vivo d’arte – arti visive” (arti figurative, scultura, video arte), in collaborazione con il Museo d'Arte Moderna di Bologna e con la partecipazione del MiBAC. L'obiettivo è valorizzare e sostenere la creatività e il talento dei giovani artisti italiani residenti stabilmente all'estero, fornendo uno strumento di visibilità e promuovendo la collaborazione tra gli artisti italiani e la scena culturale del paese di residenza. L'iniziativa vuole anche creare una rete di artisti italiani all’estero e dare un segnale di attenzione verso la nuova emigrazione italiana, valorizzando in chiave contemporanea due tratti distintivi dell’Italia nel mondo: la sua creatività e la capacità delle sue eccellenze artistiche di esprimersi anche al di fuori dei confini nazionali.

Per essere ammessi al concorso-premio, gli artisti dovranno:
a) essere di nazionalità italiana;
b) essere iscritti all’AIRE da almeno due anni alla data di scadenza del bando;
c) essere maggiorenni e non avere compiuto i 36 anni di età alla data di scadenza del bando;
d) essere comprovati artisti operanti nel settore specifico delle arti visive (in tutte le sue declinazioni possibili: scultura, pittura, video arte ecc.).

La partecipazione a questa prima edizione del concorso sarà limitata a giovani artisti residenti nell’area MENA ed in Africa sub-sahariana (vedi elenco paesi), in linea di continuità con gli anni culturali tematici 2018 (Italia, Culture, Mediterraneo) e 2019 (Italia, Culture, Africa).

La scadenza per la ricezione delle domande è fissata alle ore 12.00, ora italiana, del giorno 6 giugno 2019.
L’artista vincitore sarà ospitato per una residenza artistica presso il Museo d'Arte Moderna di Bologna (MAMbo); l’opera realizzata durante il soggiorno in Italia potrà entrare a far parte della Collezione Farnesina di Arte Contemporanea.


784