Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione Politica

 

Cooperazione Politica

Italia e Canada sono legate da vincoli storici di lunga data, che risalgono all’epoca delle grandi esplorazioni e sono stati rafforzati dall’importante emigrazione italiana in Canada e dal rilevante ruolo delle forze armate canadesi nella Campagna d’Italia durante la Seconda Guerra Mondiale. Le relazioni bilaterali sono state cementate dalla sottoscrizione del Trattato dell’Atlantico del Nord il 4 aprile 1949, e dalla tradizionale comunanza di vedute negli Organismi Internazionali.

I due Governi si consultano regolarmente nel quadro del G7, del G20 e delle Nazioni Unite. Hanno posizioni simili su numerose questioni internazionali e sui temi legati alla tutela dei diritti umani (contrasto alle mutilazioni genitali femminili ed ai matrimoni precoci e forzati, difesa della libertà religiosa, la tutela dell'infanzia). I due Paesi hanno collaborato da vicino nella lotta alla pandemia di COVID-19.

Entrambi i Paesi sono impegnati con risorse civili e militari nei teatri di crisi, nel contrasto al terrorismo internazionale e nel sostegno alla pace in Europa, Medio Oriente e Africa, sotto l’egida delle Nazioni Unite e della NATO.

Le relazioni bilaterali Italia-Canada si sono articolate nel tempo in rete ampia di rapporti economici e di collaborazione scientifica e accademica. Esse sono caratterizzate dalla presenza di una grande e dinamica comunità italo-canadese. Oggi i cittadini italiani residenti in Canada sono oltre 130mila, e pienamente integrati in tutti settori della società. Circa 1,5 milioni di canadesi (oltre il 4% della popolazione totale) dichiarano di avere origini italiane.


20